In cosa consiste?

Il Proyecto Nuraghe è un progetto internazionale di ricerca e di formazione archeologica organizzato per la prima volta nel 2014, che ha ottenuto risultati straordinari. È gestito dal Ilustre Colegio Oficial de Doctores y Licenciados en Filosofía y Letras y en Ciencias de Sevilla y Huelva, con la partecipazione dell'Università di Siviglia

Approfondisci con una equipe di archeologi le tecniche di scavo e di documentazione

Il progetto è finalizzato allo scavo e alla valorizzazione di uno dei siti più importanti del sudovest della Sardegna; il Nuraghe Candelargiu, nel territorio di San Giovanni Suergiu. Nel 2018 si svolgerà la quinta campagna annuale. Per questa edizione è previsto un turno unico di partecipazione nelle due settimane centrali dello scavo, così che il corso includa il periodo più ricco di risultati scientifici.

Il Proyecto Nuraghe coniuga la didattica archeologica, il coinvolgimento della comunità nella valorizzazione e tutela del suo patrimonio e i valori della cooperazione internazionale.

Gli allievi partecipano attivamente a tutte le fasi del progetto imparando come organizzare tutte le fasi della ricerca archeologica, dalla programmazione delle indagini su un sito fino alla progettazione della sua valorizzazione per l’apertura al pubblico.


Dove si scava?

Il complesso del Nuraghe Candelargiu è situato nella zona sudoccidentale della Sardegna, in Comune di San Giovanni Suergiu, nei dintorni della città di fondazione di Carbonia e presso altri importanti siti archeologici di epoca fenicia come quello di Monte Sirai.

Si tratta di un insediamento nuragico che, malgrado il suo grande interesse e la monumentalità, non era stato oggetto di ricerche in precedenza.

Conoscerai tutta la regione da un punto di vista storico e naturalistico.

ubicación del yacimiento

Che cosa si fa?

Parteciperai attivamente all’edizione 2018 e seguirai moduli di formazione teorica e pratica.

Gli allievi partecipano attivamente a tutte le fasi del progetto quindi conoscerai in prima persona le diverse linee di ricerca sviluppate sul sito.



Date della Campagna 2018

In questa campagna è previsto un turno di scavo unico che includerà le due settimne più intense e istruttive dello scavo.

Date:
Corso 2018
dal 10 al 21 de settembre 2018

Il corso ha un numero di posti limitato

La campagna archeologica si sviluppa in due grandi blocchi di attività:


I. Scavo archeologico sul campo

- Prospezione
Studieremo questa metodologia di ricerca archeologica, la sua impostazione etc.
- Scavo
Vedremo come avviare uno scavo, la sua organizzazione, la metodologia, le buone pratiche.
Come redigere al meglio il diario di scavo.
- Stratigrafia
Impareremo a identificare la sequenza stratigrafica di un sito reale.
- Documentazione
Conosceremo e metteremo in pratica le diverse tecniche di documentazione: fotografica, topografica…

II. Laboratori di specializzazione archeologica:

- Elaborazione dei dati
In questo laboratorio impareremo a organizzare le informazioni raccolte nello scavo e ad analizzarle a conclusione della fase sul campo.
- Studio dei materiali archeologici
Questo laboratorio è incentrato sullo studio dei pezzi rinvenuti nello scavo e che successivamente verranno esposti nel museo locale.
- Valorizzazione e musealizzazione del sito
Attraverso la partecipazione attiva di tutti gli allievi studieremo il futuro recupero del sito, valutando e analizzando le sue possibilità, e confezioneremo proposte da sviluppare nelle future campagne.
- Storia della Sardegna
In questo laboratorio ci avvicineremo alla storia dell’isola, specialmente alla civiltà nuragica attraverso lezioni teoriche e visite a diversi siti di interesse storico ubicati nei dintorni.

Fantastica esperienza archeologica!

Fantastica esperienza archeologica sia dal punto di vista scientifico che da quello umano. Offre ai partecipanti l’opportunità di imparare in un progetto archeologico e anche di convivere con studenti spagnoli, italiani e di altre nazionalità. Dr. Ferrer Albelda, Università di Siviglia

Si impara, si vive insieme, si cresce!

Per le caratteristiche del progetto, il coinvolgimento della comunità e il servizio alla scienza questa è un’esperienza molto arricchente sia dal punto di vista scientifico che da quello personale. Dra. Rodríguez Gutiérrez, Università di Siviglia

L'iniziativa di ricerca del nuraghe Candelargiu riveste grande interesse

L'iniziativa di ricerca del nuraghe Candelargiu riveste grande interesse perché sin dal momento progettuale ha previsto tutte le tappe che dovrebbero riguardare la conoscenza di un sito: ricerca bibliografica e raccolta di testimonianze orali, prospezione di superficie, scavo, restauro e valorizzazione. Il coinvolgimento attivo della popolazione locale, inoltre, è uno stimolo di grande forza per la sensibilizzazione della cittadinanza sulle tematiche della tutela del patrimonio culturale, della quale si sente sempre più la necessità. Dr. Sabrina Cisci, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna